RUBANO PEZZO COLOSSEO E SI PENTONO DOPO 25 ANNI

1241704473-180colosseo.jpg

 

La tentazione di portare a casa un pezzo dell’antica Roma era troppo forte e così una coppia di turisti americani aveva rubato un pezzo di travertino al Colosseo, portando a casa, nel North Carolina, un souvenir del monumento simbolo della Capitale. Ma dopo 25 anni ci hanno ripensato e hanno restituito il frammento della Roma Imperiale, scusandosi e dicendosi pentiti di “un gesto egoista e superficiale”.

 “Avremmo dovuto farlo molto prima, ma ci scusiamo e restituiamo ciò che abbiamo preso al Colosseo venticinque anni fa, affinché torni al luogo cui appartiene” hanno scritto i due americani in un biglietto che ha accompagnato il pacco con il reperto, recapitato oggi all’Agenzia Regionale di Promozione Turistica di Roma e del Lazio. Dentro al pacco, partito da Greensboro, “una pietra che con mio marito prendemmo come souvenir”, scrive l’anonima signora che racconta di essersi sentita in colpa ogni volta che, guardando la sua collezione di souvenir raccolti nei viaggi di una vita, le cadeva l’occhio su quel pezzo sottratto al Colosseo. “Nel corso degli anni – scrive la donna – ho pensato che se tutti i visitatori di quel bellissimo monumento ne prendessero un pezzo, non ne rimarrebbe più nulla. Il nostro fu un gesto egoista e superficiale”. Il frammento, piccolo abbastanza per entrare in una tasca, è ora in attesa di tornare alla Soprintendenza Archeologica di Roma, subito contattata dall’Agenzia Regionale di Promozione Turistica di Roma e del Lazio.

 “Il Colosseo, Roma e i suoi monumenti – sottolinea l’assessore al Turismo della Regione Lazio, Claudio Mancini – sono il sogno dei turisti di tutto il mondo. Il messaggio che arriva è che i visitatori della nostra città continuano ad averla a cuore anche dopo tanti anni. Ci piacerebbe rintracciare queste persone e invitarle per un nuovo viaggio nella Capitale”. Non è la prima volta che turisti in visita nella città eterna tentano di portare a casa souvenir della Roma antica. Nell’agosto scorso una turista tedesca aveva nascosto nello zaino un pezzo di reperto archeologico, preso dai Fori Imperiali, dal peso di 9 chili. Nell’aprile del 2006 un altro turista stava partendo dall’aeroporto di Fiumicino per Duesseldorf con un frammento di un capitello corinzio di epoca romana in valigia. Nel 2005, invece, fu amputata la cinquecentesca Fontana della Navicella, davanti a Villa Celimontana

RUBANO PEZZO COLOSSEO E SI PENTONO DOPO 25 ANNIultima modifica: 2009-05-07T16:45:54+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento