E’ morto Baget Bozzo, religioso vicino al premier

E’ morto nella notte all’età di 84 anni, Gianni Baget Bozzo, religioso noto per il suo impegno nel mondo politico soprattutto al fianco di Forza Italia, partito fondato dal presidente del Consiglio Berlusconi negli anni Novanta, e per l’amicizia con il premier.

Baget Bozzo — autore di molti libri sulla religione e collaboratore di diverse testate giornalistiche — è morto nel sonno nella sua casa di Genova, secondo quanto riferito da una fonte del suo entourage che ha aggiunto che ad accorgersi della sua morte è stata la persona che lo assisteva in casa.

Vicino alla Democrazia cristiana, negli anni Ottanta si spostò su posizioni socialiste, fu candidato da Bettino Craxi al Parlamento europeo nel 1984, e l’anno dopo venne sospeso a divinis dall’allora arcivescovo di Genova, Giuseppe Siri.

Nel 1967 era stato ordinato sacerdote dallo stesso Siri che gli affidò anche la cura della rivista Renovatio fondata dallo stesso arcivescovo.

I funerali si svolgeranno lunedì prossimo alle 11,30 nella parrocchia Sacro Cuore di Carignano, a Genova nella zona in cui Baget Bozzo abitava.

Dopo lo scandalo provocato negli anni Novanta dall’inchiesta “Mani pulite”, il religioso fu uno dei fondatori di Forza Italia.

Oltre all’impegno politico, Baget Bozzo collaborava anche con diverse testate giornalistiche, tra cui il settimanale Panorama e i quotidiani Il Giornale e il Secolo XIX.

E’ morto Baget Bozzo, religioso vicino al premierultima modifica: 2009-05-08T10:10:25+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento