L’ONU REPLICA A LA RUSSA

20090518_immigrati3.jpg

L’Onu accusa il governo italiano. «Gli attacchi immotivati e personali sono inaccettabili, non mutano e non muteranno l’impegno dell’Unhcr nel perseguire il suo mandato e la sua missione umanitaria» ha dichiarato l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Antonio Guterres, «venuto a conoscenza dei commenti negativi e infondati che sono stati rivolti al mio Ufficio e a singoli funzionari da un esponente del governo italiano».
«Continueremo a esercitare il nostro mandato in Europa, così come lo facciamo in altre parti del mondo – ha dichiarato l’Alto Commissario – Il mio ufficio – ha sottolineato – è ben consapevole delle sfide che l’immigrazione irregolare pone all’Italia e ad altri paesi europei. Continueremo a lavorare con i governi e con tutti gli altri partner per affrontare queste sfide in modo da garantire il pieno rispetto dei diritti dei rifugiati e di quanti hanno bisogno di protezione internazionale».
Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, aveva attaccato l’Onu e il rappresentante in Italia dell’alto Commissariato per i rifugiati Laura Boldrini, dicendo: «O è disumana – e io l’accuso -, perchè pretende che teniamo i clandestini per mesi rinchiusi nei centri per poi espellerli, oppure – ha proseguito – è criminale perchè vuole eludere la legge e vuole che una volta in Italia scappino e si sparpaglino sul territorio».

L’ONU REPLICA A LA RUSSAultima modifica: 2009-05-18T15:20:52+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento