CAMORRA KO, 109 ARRESTI

20090519_letizia.jpgEra ritenuto l’ultimo capo del clan Bidognetti, ma questa notte Franco Letizia, 31 anni, è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile di Caserta. Letizia, inserito nell’elenco dei 100 latitanti di massima pericolosità del ministero dell’Interno è stato arrestato a San Cipriano d’Aversa (Caserta) una delle roccaforti della cosca dei Casalesi. Dagli inquirenti Letizia era ritenuto l’attuale reggente del clan Bidognetti, dopo l’arresto di Giuseppe Setola, Letizia era latitante da oltre un anno ed era ricercato in base a due ordinanze di custodia cautelare. Altre due persone, Antonio Diana e Carlo Cordino rispettivamente di 41 e 40 anni, sono stati arrestati con l’accusa di favoreggiamento personale.

GLI ARRESTI SONO 109 C’è anche la moglie del boss degli “Scissionisti”, Elmelinda Pagano, di 44 anni, fra i nomi che compaiono nell’elenco delle 109 ordinanze di custodia cautelare, (non 100 come precedentemente si era appreso) emesse dalla magistratura napoletana. Al momento non è ancora noto quanti provvedimenti siano stati eseguiti nel corso di un’operazione interforze anticamorra, realizzata all’alba di oggi. Il marito della Pagano, Raffaele Amato, latitante dal 2006 – ritenuto responsabile della sanguinaria faida con il clan di Paolo Di Lauro nel quartiere napoletano di Scampia – era stato catturato in Spagna sabato scorso, nella città di Marbella, nella hall di un hotel. Fra le persone fermate c’è una intera famiglia di donne, costituita da una madre e le tre figlie: il loro compito, a quanto si apprende, era quello di custodire la droga. Fermati inoltre una coppia di fidanzati, sorpresi in un hotel.

CAMORRA KO, 109 ARRESTIultima modifica: 2009-05-19T10:21:25+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento