ROMENA VERGINE ALL’ASTA, “VINCE” UN 45ENNE ITALIANO

20090520_alinat.jpg

Qualche mese fa, forse ispirata dall’americana Natalie Dylan – che aveva messo la sua verginità all’asta arrivando ad una cifra di quasi tre milioni di euro – aveva inserito un annuncio su un sito erotico tedesco. Alina Percea, 18 anni, romena di Caracal, voleva vendere la sua verginità al miglior offerente, per potersi pagare gli studi universitari. L’offerta non è stata però granché: il vincitore, un uomo d’affari 45enne italiano (di Bologna) ha potuto infatti ricevere il “premio” per 8.800 sterline, poco più di diecimila euro. I due hanno passato un romantico weekend a Venezia, in un hotel di lusso. “Lui mi piace molto, anche se ha 45 anni non li dimostra affatto – ha detto Alina – abbiamo parlato in inglese perché io non conosco l’italiano e lui non conosce il romeno. Mi ha fatto un sacco di complimenti per tutto il giorno, ed è davvero simpatico e divertente, sono contenta che abbia vinto lui. Mi ha detto che ha un buon lavoro, ma non so se ha una famiglia o se è sposato, lui non me lo ha detto e io non gliel’ho chiesto”. Alina, quando ha avuto l’idea di vendere la sua “prima volta”, sperava di racimolare almeno 55mila euro, ma le è andata decisamente male. “10mila euro non sono molti, anche in Romania. Ma me li farò bastare. Quando l’asta è finita ho mandato una email al vincitore, per congratularmi. Speravo fosse un bell’uomo, come in Pretty Woman – ha continuato Alina – al mio arrivo mi è venuto incontro, mi ha dato una scatola di cioccolatini e mi ha detto ‘benvenuta a Venezia’. Sembrava più giovane dei suoi 45 anni, basso, ma ben vestito, con capelli neri, occhi verdi e un bel sorriso. Ero attratta da lui, ma lo abbiamo fatto solo una volta”. La mattina seguente, dopo la colazione, il fortunato vincitore ha detto ad Alina di volerla rivedere, e la ragazza ha detto di essere d’accordo. “Spero di rivederlo, e la prossima volta non dovrà pagare”, ha specificato.

ROMENA VERGINE ALL’ASTA, “VINCE” UN 45ENNE ITALIANOultima modifica: 2009-05-20T13:41:35+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento