L’ESAME DI MATURITA’? SI FARÀ COL CODICE FISCALE

stor_8373485_39040.jpg

Quest’anno il ministero dell’ Istruzione ha deciso per la prima volta di rilevare nel dettaglio ogni fase dell’esame di maturità di ciascuno studente delle scuole statali, utilizzando l’Anagrafe dello studente. Degli attuali 424.143 studenti iscritti all’ultimo anno di corso saranno monitorati – spiega Tuttoscuola nell’ultimo numero on line – tutti gli ammessi, registrando ogni momento dell’esame: dalla registrazione dei crediti scolastici con cui i ragazzi accedono all’esame, agli esiti delle prove scritte e del colloquio finale.
Da quest’ anno, dunque, la rilevazione sugli esiti degli Esami di Stato per le superiori avrà come unità di rilevazione il singolo studente anzichè la scuola.
Per preparare questa operazione, l’ufficio di statistica del ministero ha chiesto alcune settimane fa a tutti gli istituti coinvolti di controllare i codici fiscali degli studenti del quinto anno. Inoltre, il ministero ha chiesto la collaborazione dell’Agenzia delle Entrate per la validazione dei codici fiscali: le eventuali discrepanze rilevate saranno comunicate alle scuole per le dovute rettifiche.
La rilevazione si articolerà in due fasi: prima dell’insediamento delle Commissioni d’esame, le segreterie comunicano i nominativi degli studenti ammessi all’esame; durante le svolgimento delle prove le segreterie comunicano i punteggi del credito scolastico di ciascun studente ammesso, l’esito di ogni prova, eventuale punteggio integrativo e lode. Alla fine di questa operazione sarà possibile conoscere nel dettaglio l’ esame di Stato 2009 per i diversi tipi di istituto, in ogni territorio e nei diversi flussi di dati.

L’ESAME DI MATURITA’? SI FARÀ COL CODICE FISCALEultima modifica: 2009-05-26T18:43:33+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento