Come risparmiare carburante…

sconti-irpef-per-il-carburante-in-sardegna.jpg

Riporto una buona guida per inquinare meno l’ aria che respiri e risparmiare parecchia benzina, infatti con dei piccoli accorgimenti al volante è possibile evitare sprechi energetici che alla fine dell’ anno consentono di risparmiare centinaia o migliaia di euro.
Ovviamente il primo consiglio è sempre di usare l’ auto solo quando è realmente necessaria, non per fare solo 2-5 Km in città, dove bastano ed avanzano le vostre gambe risparmiando spesso anche tempo.
E’ stato dimostrato inoltre che la bici in città è molto più veloce dell’ auto. Se non potete optare per simili soluzioni l’ ideale sarebbe spostarsi con uno scooter elettrico o tramite i mezzi pubblici, mentre se proprio dovete usare l’ auto per problemi fisici gravi o altro sarebbe meglio averne una elettrica che consuma all’ incirca solo un centesimo per chilometro ed inoltre non si paga il bollo mentre l’ assicurazione è dimezzata.
Anche le auto con impianti a gas Gpl o a Metano, permettono un buon margine di risparmio, con il Gpl si consuma il 40% rispetto alla benzina, con il metano si può arrivare addirittura fino al 70%!
Inoltre conviene sempre privilegiare auto piccole. Consumano meno per via della cilindrata e del peso minore permettendo anche di trovare più velocemente il parcheggio, pagano meno bollo e meno assicurazione. Inoltre sapete già che le auto diesel consumano meno rispetto a quelle alimentate a benzina.
La Smart fortwo 800 cdi è l’ auto diesel attualmente in commercio con il più basso consumo di carburante e di emissioni di anidride carbonica, rispettivamente 3,4 litri per 100 km e 90g di CO2 prodotti per ogni chilometro percorso. Ricordo che ridurre le emissioni di CO2 significa anche risparmiare soldi in quanto l’ Italia dovrà pagare delle sanzioni qualora entro alcuni anni non riuscirà a ridurre le proprie emissioni di questo gas per via del
protocollo di Kyoto.
Ovviamente ridurre l’ anidride carbonica immessa nell’ atmosfera significa ridurre le catastrofi ambientali per via dell’
effetto serra.

Ecco altri consigli da mettere in pratica per risparmiare soldi ed inquinare meno il pianeta e l’ aria che respirate.

Accelerare senza esagerare, non superate mai i 3500 giri del motore, cercate di viaggiare a velocità costante, non frenate bruscamente. Non accelerate per poi frenare subito dopo. In città, tra due semafori, avviene continuamente. Un’ andatura più dolce riduce i consumi del 10%.

Spegnete i fari di giorno nelle strade urbane, contribuiscono ad un maggiore consumo di carburante. Anche l’ uso del condizionatore fa consumare parecchia benzina. Spegnendolo si può risparmiare fino al 30%.

Mantenete l’ auto in perfetta efficienza, curando in particolare la pulizia e la taratura del carburatore, la pulizia del filtro d’ aria e delle candele. Cambiate l’ olio ogni 25.000 km. Una messa a punto periodica vi consentirà di risparmiare dal 10 al 20% di carburante.

Andate sempre nei distributori più convenienti, anche solo 5 centesimi al litro in meno nell’ arco di un anno possono farvi risparmiare decine di euro.

Mantenete la pressione dei pneumatici sempre alla corretta pressione, oltre ad una questione di sicurezza risparmierete sul carburante. Per ogni 0,2 Bar di differenza dalla pressione ottimale si consumerà circa il 2% di benzina in più.

Tenete chiusi i finestrini se viaggiate ad alte velocità, facendolo aumenterete l’ efficienza aerodinamica del vostro veicolo riducendo quindi la resistenza allo spostamento.

Anche il portabagagli influisce molto sulle caratteristiche aerodinamiche del veicolo. Quando non serve conviene toglierlo in modo da risparmiare circa il 5% del carburante.

Tenete l’ auto sempre il più leggera possibile. Più l’ auto è pesante più consuma: ogni 30 Kg di peso aggiuntivo comporta l’1,5% in più di spesa quindi vi conviene togliere dal bagagliaio tutte le cose inutili per il viaggio.

Usate la quinta marcia (qualora ci sia..), alcuni la mettono solo in autostrada. L’ inserimento di un rapporto superiore consente, mediamente, di risparmiare il 10 per cento del carburante. In autostrada, inserendo subito la quinta, si risparmia dal 30% al 40%.

Sempre in autostrada andando a 110 chilometri orari invece di 130 è possibile risparmiare oltre il 20% di carburante, inoltre riducete la possibilità di avere incidenti.

Chi va piano va sano e va lontano!

Come risparmiare carburante…ultima modifica: 2009-06-03T17:08:21+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento