FIGLIO NERO DA DUE BIANCHI- “HA SBAGLIATO L’OSPEDALE”

20090615_famigliawilliams.jpg

“Papà, perché non sono bianco come voi?”. E’ la domanda che il 47enne Keith Williams, di Belfast, si sente fare sempre più spesso dal figlio di dieci anni, che ha la pelle nera. La risposta non sta in una relazione clandestina di Catherine Williams con un uomo di colore, ma in un grave errore dell’ospedale Belfast Health and Social Care Trust. La coppia si era rivolta all’ospedale per avere un figlio grazie alla fecondazione assistita, dato che Keith è sterile. Ma la donna è stata fecondata per sbaglio con lo sperma di un uomo di razza nera. Ora che il bambino comincia a porsi delle domande, in seguito anche agli insulti razzisti che subisce a scuola e alle illazioni sulla fedeltà di Catherine, i coniugi Williams vogliono che l’ospedale di Belfast li risarcisca. Pertanto, l’hanno denunciato. E non solamente per l’errore commesso con l’ultimo nato della famiglia, ma anche per quello commesso con la loro primogenita, di tredici anni, avuta con lo stesso metodo, nello stesso nosocomio. In quel caso, lo sperma utilizzato era stato quello di un “caucasico sudafricano”, un misto di biaco, nero e asiatico. Ciò comporta che, nonostante la piccola abbia la pelle bianca, lei stessa potrebbe avere dei figli neri o di razza asiatica. 
«La gente può dire che avrei dovuto raccontargli prima tutto – si sfoga il padre – ma a che età si possono spiegare queste cose in modo che le capiscano. Il fatto è che non avremmo mai dovuto trovarci in questa situazione. Sta diventando grande e sempre più confuso. A scuola ha subito insulti razzisti – ha aggiunto – con gli altri bambini che gli chiedono ‘Di dov’è tuo padre?’. Viviamo in una piccola comunità che è prevalentemente bianca, la gente se ne accorge e fa illazioni, il che è stressante e doloroso».
I Williams non sono gli unici a soffrire per gli errori commessi dalle cliniche per la fertilità in Gran Bretagna, che secondo nuove statistiche ufficiali nell’ultimo anno sarebbero stati almeno 200. Proprio ieri è emerso che un ospedale di Cardiff ha impiantato nella donna sbagliata l’ultimo ovulo di una 38enne che ora ha quindi perso ogni speranza di avere figli. Lo scorso mese un ospedale londinese ha dovuto distruggere tre embrioni dopo che i medici si erano accorti di averlo fertilizzato con lo sperma sbagliato. Sono 35.000 le donne britanniche che ogni anno si rivolgono alle cliniche per la fertilizzazione in vitro, 15.000 in più rispetto al 1995. Nonostante ciò il numero di strutture, circa 120, che offrono questo tipo di trattamenti non è aumentato.

FIGLIO NERO DA DUE BIANCHI- “HA SBAGLIATO L’OSPEDALE”ultima modifica: 2009-06-16T12:15:16+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento