PREMIER: “D’ADDARIO PAGATA”

20090623_berlusconi_pat.jpg

«È stata una ferita molto dolorosa. Non so se il tempo potrà rimarginarla». Per la prima volta dalla separazione il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi parla con Alfonso Signorini del suo futuro con la moglie Veronica Lario in un’intervista esclusiva a «CHI» in edicola domani, mercoledì 24 giugno. «Quello che è certo – aggiunge il premier – è che la nostra è stata una grande storia d’amore. E le vere storie d’amore non si cancellano mai». «Sono sereno. Sono triste, ma sereno», dice Berlusconi, che rivela: «Penso a mia madre ogni giorno. Mia madre mi ha insegnato a non avere paura di nulla, a non farmi scoraggiare da nulla». Quindi, Berlusconi ha fatto riferimento ai figli: «Il dolore per il fango che hanno provato a gettarci addosso ci ha unito ancora di più. La risposta di tutti i miei figli di fronte alle incredibili affermazioni del leader dell’opposizione è stata per me la più grande gioia da molto tempo a questa parte», ha detto Berlusconi riferendosi alle parole di Dario Franceschini durante la campagna elettorale («Fareste educare i vostri figli da Berlusconi?»).

“D’ADDARIO? AGISCE SU MANDATO” «Dietro l’inchiesta di Bari c’è qualcuno che ha dato un mandato molto preciso e benissimo retribuito a questa signora D’Addario». Lo dice il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in un’intervista a direttore di «Chi» che il settimanale pubblica domani, mercoledì 24 giugno. «Non ho mai pagato una donna. Non ho mai capito che soddisfazione ci sia se non c’è il piacere della conquista», aggiunge il premier, che alla domanda di Alfonso Signorini: «Non si era reso conto che potesse essere una prostituta d’alto bordo che voleva tenderle una trappola?» risponde: «Se sospettassi di una persona una cosa del genere, le starei lontano mille miglia».

D’ADDARIO: SMENTISCO «Smentisco che ciò sia accaduto» Lo afferma Patrizia d’Addario in relazione alle affermazioni fatte oggi da Silvio Berlusconi. «In una intervista rilasciata oggi ad un settimanale – afferma – il Presidente del Consiglio sostiene, riferendosi a me, che “c’è qualcuno che ha dato un mandato molto preciso e benissimo retribuito a questa signora”. Smentisco che ciò sia accaduto». D’Addario invita quindi «l’onorevole Berlusconi, qualora sia in possesso della minima prova a sostegno della sua affermazione, a volerla trasmettere all’Autorità giudiziaria». «Se così non fosse – conclude – vorrei pregarlo di astenersi da simili affermazioni».

PREMIER: “D’ADDARIO PAGATA”ultima modifica: 2009-06-24T10:24:11+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento