RUSSIA, A 9 ANNI PESA 150 KG

20090720_jambik.jpgDzhambik Khatokhov ha solo nove anni, ma non è un bambino come gli altri, non lo è mai stato. Già da piccolo la sua carrozzina aveva bisogno di rinforzi speciali: ora il ‘piccolo’ Dzambik, conosciuto in Russia come Jambik (e ormai una celebrità a livello nazionale) pesa quasi 150 kg ed è probabilmente il bambino più grasso del mondo. Il suo sogno è di diventare campione di lotta, fino a vincere la medaglia d’oro per la Russia alle Olimpiadi, ma i medici non sono così convinti che il bambino possa arrivare a tanto: la sua salute, secondo loro, è anzi in grave pericolo. “La salute di Jambik non è certo ottimale – ha detto Ian Campbell, medico britannico – il suo eccessivo peso indica di per sè che rischia diabete, cancro e problemi al cuore. Inoltre, essendo così giovane, è evidente che la sua aspettativa di vita è molto ridotta”. Ma per sua madre Nelya, che fa l’infermiera, Jambik è un bambino normalissimo, con la peculiarità che già da piccolo mostrava le sue velleità da ‘lottatore’. “Già ad un anno e mezzo era molto forte, riusciva a sollevare oggetti pesanti, anche interi secchi di acqua – ricorda la donna, che divorziò dal marito (che la tradiva) proprio pochi mesi prima della nascita di Jambik – Per fortuna è un bravo bambino e non usa mai la forza contro i suoi coetanei”. Il suo allenatore di lotta, Khasan Teusvazhukov, è convinto del talento di Jambik e non crede in ciò che dicono i medici. “Lo abbiamo sottoposto ad alcune visite mediche e non ci sono stati problemi – ha detto al Sun – è logico che Jambik ha delle difficoltà nella corsa e nell’allenamento aerobico, ma è ancora giovane e potrà migliorare col tempo”. E chissà se un giorno la medaglia d’oro non diventerà una felice realtà.

RUSSIA, A 9 ANNI PESA 150 KGultima modifica: 2009-07-25T10:11:41+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento