Bargnani da record, ma Toronto va ko

 

 

bargna.jpg

Una serata da record che non basta ad evitare il ko. Andrea Bargnani e Marco Belinelli firmano una prestazione super ma Toronto si arrende 130-115 agli Indiana Pacers mettendo fine alla striscia vincente che durava da cinque gare. I Raptors, con un record di 26 vittorie e 23 sconfitte, restano al secondo posto della Atlantic Division della Eastern Conference, ben lontani però dai Boston Celtics, leader con un bilancio di 30-16.

NUMERI RECORD – Bargnani segna il suo massimo di punti nella Nba toccando quota 34 con 14/21 dal campo (4/6 da 3 punti), 4 assist e 1 stoppata. Da incorniciare il terzo periodo del ‘Mago’: 19 dei 33 punti dei Raptors arrivano dalle sue mani. Ottima anche la prova di Belinelli, per la prima volta in quintetto e autore di 21 punti in 33′ con 7/13 al tiro (3/4 da 3 punti), 5 rimbalzi, 2 assist e 1 stoppata. Il fatturato ‘made in Italy’, unito alla produzione del ‘solito’ Chris Bosh (35 punti e 15 rimbalzi) non basta però a Toronto per allungare la serie positiva. I Raptors giocano una gara pessima in difesa concedendo 42 punti ai Pacers nel terzo periodo (76% dal campo). Indiana, con 7 uomini in doppia cifra e Danny Granger top scorer (23 punti), domina nell’area colorata (50 punti nell’area pitturata per i Pacers) e ipoteca il successo con il parziale di 10-0 nella terza frazione festeggiando la gara più prolifica dell’anno.

NIENTE SORRISI – Il record di punti non riesce a far sorridere Bargnani. “Non contano quando si perde in questo modo. Penso che abbiamo difeso in maniera terribile. Abbiamo concesso 130 punti e abbiamo sprecato una buona occasione. Bisogna anche ammettere che Indiana ha giocato benissimo”.

Bargnani da record, ma Toronto va koultima modifica: 2010-02-03T10:59:24+01:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento