Il primo essere umano a incontrare gli alieni: l’ONU elegge l’ambasciatore della Terra

onu.jpg

Tra le mille agenzie dell’ONU ce n’è una, l’Unoosa, che ha tra i suoi compiti quello di tenere i rapporti con eventuali extraterrestri che dovessero bussare alla porta della Terra. E a capo c’è la Othman, secondo cui la scoperta di centinaia di pianeti in orbita attorno ad altre stelle ha reso l’esistenza di una vita aliena «ben oltre la mera possibilità». Come anticipato al Sunday Times, questo significa che l’Onu deve essere pronto a coordinare la risposta dell’umanità a un eventuale «primo contatto».

Di recente la Nasa ha annunciato che la sonda Keplero ha scoperto oltre 700 nuovi pianeti tra cui 140 simili per dimensioni alla Terra. Prima di approdare all’Onu, la Othman è stata a capo dell’agenzia spaziale malesiana, e in questo ruolo ha organizzato la preparazione al lancio del primo astronauta del suo Paese. L’Unoosa ha sedi a Vienna, Bonn e Pechino e uno staff che mantiene il registro degli oggetti lanciati nello spazio, tiene d’occhio gli asteroidi che si avvicinano alla Terra e più in generale promuove la cooperazione internazionale per l’uso pacifico dello spazio.

Il primo essere umano a incontrare gli alieni: l’ONU elegge l’ambasciatore della Terraultima modifica: 2010-10-04T10:45:42+02:00da doc1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento