Stracquadanio: “Legittimo usare corpo se si vuole fare carriera in politica”

“E’ assolutamente legittimo che per fare carriera ognuno di noi utilizzi quel che ha, l’intelligenza o la bellezza che siano. E’ invece sbagliato pensare che chi è dotato di un bel corpo sia necessariamente un cretino. Oggi la politica ha anche una dimensione pubblica. Ci si presenta anche fisicamente agli elettori. Dire il contrario è stupido moralismo”. Così Giorgio Stracquadanio … Continua a leggere

‘Stop pensioni deputati’, apparsa scritta su San Pietro

‘Stop pensioni deputati‘. Una scritta intermittente ha illuminato la cupola di San Pietro in Vaticano. L’ultima grande opera di Michelangelo e’ stata utilizzata come ripetitore-amplificatore dell’appello che monsignor Severino Poletto ha recentemente rivolto ai consiglieri regionali del Piemonte, esortandoli a rinunciare ai privilegi pensionistici in virtu’ del principio di uguaglianza e in considerazione delle gravi condizioni economiche in cui versano … Continua a leggere

FINI: “BERLUSCONI VUOLE L’IMMUNITÀ ASSOLUTA” -VIDEO

Berlusconi «confonde il consenso popolare che ovviamente ha e che lo legittima a governare, con una sorta di immunità nei confronti di qualsiasi altra autorità di garanzia e di controllo: magistratura, corte dei conti, cassazione, capo dello Stato, Parlamento. Siccome è eletto dal popolo…». È quanto detto dal presidente della Camera, Gianfranco Fini, in un ‘fuori onda’, mentre parla con … Continua a leggere

Facebook, il gruppo anti-premier cambia nome: «Silvio rispondici»

Non è stato oscurato ma ha soltanto cambiato nome il gruppo su Facebook che conta venerdì mattina quasi 24mila iscritti e che fino a giovedì si chiamava «Uccidiamo Berlusconi». Contrariamente alla notizia diffusa da CNRmedia.com, la pagina non è stata cancellata ma gli amministratori del gruppo hanno deciso di “rinominarsi”. Senza alcun intervento da parte dei responsabili di Facebook dalla … Continua a leggere

Facebook, il gruppo anti-premier cambia nome: «Silvio rispondici»

Non è stato oscurato ma ha soltanto cambiato nome il gruppo su Facebook che conta venerdì mattina quasi 24mila iscritti e che fino a giovedì si chiamava «Uccidiamo Berlusconi». Contrariamente alla notizia diffusa da CNRmedia.com, la pagina non è stata cancellata ma gli amministratori del gruppo hanno deciso di “rinominarsi”. Senza alcun intervento da parte dei responsabili di Facebook dalla … Continua a leggere

TALEBANI PAGATI DA ITALIANI

Il Times di Londra insiste: le forze italiane in Afghanistan hanno pagato ‘mazzette’ ai talebani per prevenire attacchi contro le proprie forze non solo a Sarobi ma anche ad Herat. Riportando in dettaglio nella seconda parte del suo articolo le smentite arrivate da Roma, il quotidiano britannico nella prima parte cita un comandante talebano e «due alti funzionari del governo … Continua a leggere

“La Gelmini è più sexy della Carfagna” parola di Tinto Brass

Secondo Tinto Brass, che notoriamente se ne intende, Maria Grazia Gelmini è molto più erotica della Carfagna. Tinto Brass sogna di fare un film con politici come protagonisti. Il forte tasso erotico diquesto governo sempre secondo Brass è dovuto a Berlusconi che ha un immaginario sessuale molto vivace, infatti, dice lui, quando va in Russia se ne torna tutto ringalluzzito…

G8: e alla fine arrivò anche Carla Bruni

La Première dame alla fine è arrivata al G8. Il suo ritardo ha quasi scatenato un caso politico (tanto da spingere il marito Sarkozy a spiegarne l’assenza in conferenza stampa). Lei si è presentata con tubino bianco molto sobrio con una scollatura sulla schiena e un golfino di cotone rosa. In mano la nuova borsa Carlalalà (un nome che gioca … Continua a leggere

G8, l’Iran “condanna” l’Italia

Mentre in Iran è ancora alta la tensione dopo i sanguinosi scontri tra polizia e studenti, da Teheran arriva un’accusa incredibile contro il governo italiano. Il regime iraniano ha infatti condannato l’uso della forza da parte della polizia italiana per reprimere le manifestazioni degli oppositori al G8 dell’Aquila, invitando l’esecutivo guidato da Berlusconi a rispettare gli impegni internazionali. Convocato anche l’ambasciatore italiano a … Continua a leggere